Moira Tips

Blog personale in cui esprimo le mie opinioni ed esperienze su vari temi: affitti brevi e portali usati (Booking, Airbnb, HomeAway...), consigli di viaggio, Vacanze alle Canarie e molto altro.

CREARE UN SITO WEB PER CASA VACANZE con LODGIFY

Come creare un sito web casa vacanze o b&b

Come e perché pubblicizzarsi su un sito web? Lodgify opinioni e casi studio.

Se anche tu come me affitti un appartamento, più stanze, una casa vacanze o anche un B&B, è importante fare un sito internet per promuovere l'alloggio sperando di riuscire a disintermediare, almeno parzialmente, da siti come Airbnb, Homeaway, Booking...

CREARE UN SITO WEB PER CASA VACANZE con LODGIFY
Creare un sito web per casa vacanze con LODGIFY

Creare un SITO per CASE VACANZE

Perché fare un sito personale?


Un sito web dedicato all'appartamento è utile perché puoi far atterrare chi visita la tua pagina Facebook, o profilo Instagram, su di esso ma per essere veramente efficace bisognerebbe (il condizionale è d'obbligo) riuscire a posizionarlo bene nella classifica di Google CON le parole chiavi che ci interessano.

Per intenderci, se come me affitti casa a Gran Canaria, non ti interessa finire in prima pagina di Google per la parola Appartamenti a Roma ma sarebbe il massimo della vita finirci proprio con la keywords: Appartamento turistico Gran Canaria o Casa vacanze a Gran Canaria in modo che se una persona stia cercando informazioni in rete, digitando queste parole, gli appaia il mio sito/blog.

Facile? Sì
Fattibile? Non sempre


Cos'è la classifica di Google?

In gergo tecnico si chiama Serp di Google: Search engine results page.
Chiaramente non esiste solo Google come motore di ricerca ma anche Bing, Yahoo, Yandex... solo che Google è il più usato in Italia e non solo.
Se ci pensi, come la maggior parte delle persone, quando cerchi informazioni online digiti, nella barra di ricerca, la frase che ti interessa che, parlando di questo post, potrebbe essere:

Creare sito web per casa vacanze e B&B

Probabilmente se io scrivessi qualcosa di utile (l'obiettivo è quello) e facessi un buon lavoro di SEO, potresti arrivare a questo articolo proprio digitando la suddetta parola chiave (o qualche lieve variante) sui motori di ricerca. Meglio ancora sarebbe piazzarsi nei primi 3 posti in classifica di Google che, ammettilo, sono quelli che guardi pure tu, senza perdere tempo a scorrere la pagina.

Bene, se il tuo obiettivo è quello di ottenere più visibilità e quindi più prenotazioni dirette, ti spiego come creare il tuo sito anche se non ne capisci nulla di HTML, CSS, PHP...



FARE UN SITO PER CASA VACANZA: Quanto costa?


  • Zero euro su CSM gratuito come Blogger o Wordpress.com.
  • Da 25€ al mese con Lodgify.
  • Da 1000 a 4000 € se costruito da un webmaster + il costo del mantenimento annuale. 

Qual è la differenza tra un sito gratuito e uno a pagamento tipo Lodgify o un sito creato da un webmaster?


Probabilmente solo 2 fattori che NON incidono con il posizionamento né con le prenotazioni né con la visibilità e sono di solito:
  • Un hosting dedicato (spazio web).
  • Una grafica migliore.
Lodgify ha i suoi vantaggi:
  • Temi e template dedicati alla promozione di case vacanze, 
  • Una grafica bellissima,
  • Facile da creare pure da chi non ha competenze. 

Creare un sito con Lodgify

Cosa include?

  1. Il tuo sito web già pronto all'uso. Devi solo cliccare qui "SITI WEB PROFESSIONALI PER CASE VACANZE E B&B" vedere i vari templates per scegliere quello che ti piace di più, caricare le tue foto e personalizzare titolo e descrizione.
  2. Dominio personalizzato Gratis. Il dominio è il nome del sito e di solito, solo questo, ha un costo annuale (nel mio caso www.latanadelserpente.it mi costa 12€ all'anno.) Tu puoi usare lo stesso nome che hai su Booking o Airbnb in modo che se qualcuno lo veda lì poi, se ti cercasse sul motore di ricerca, digitando il nome, venga poi indirizzato al tuo sito web prenotando direttamente senza commissione perchè più economico per loro e più vantaggioso per te. 
  3. Sistema di gestione prenotazioni e Sistema di pagamento per le prenotazioni (questi punti sono interessanti perché puoi direttamente accettare prenotazioni dal sito proprio come se fossi su Airbnb con la differenza che i contatti non saranno criptati e non dovrai rincarare il prezzo con la percentuale dovuta al sito e riceverai subirto i soldi sul conto scelto.)
  4. Assistenza e hosting illimitato (l'hosting è lo spazio web per pubblicare una pagina web che può costare dai 20€ ai 200€ all'anno a seconda della "potenza" e dello spazio comprato. Ci sono hosting che costano anche molto di più di 200€ l'anno ma parliamo di siti con un traffico molto alto). Questi costi sono inclusi nell'abbonamento di Lodgify.
  5. Channel Manager (gestione pagine web e immobile). Ti semplifica la vita nella gestione dei calendari. 
  6. Il tuo sito web in più di una lingua (ottima cosa per chi vuole promuoversi anche all'estero impostando oltre all'italiano anche e almeno l'inglese).
  7. Certificato SSL (il certificato SSL è essenziale per accettare i pagamenti sul sito permettendo a chi atterra sul di esso di pagare direttamente. Il mio blog ce l'ha anche se non accetto pagamenti su di esso e mi avvalgo di un servizio esterno: Paypal, il quale è ben protetto. Anche tu dovrai appoggiarti a Paypal usando Lodgify con la differenza che non ci sarà bisogno di uscire dal sito per pagare. 
Se ti interessa creare un sito web per la tua casa vacanze, puoi provare Lodgify. Il sito web creato con Lodgify ha una tariffa mensile o annuale però puoi fare una prova gratuita di 7 giorni usando questo link. Non ti verranno tolti soldi:

Lodgify prova gratuita

Ci sono diversi temi per le case vacanze e, a mio parere, Brooklyn è uno dei migliori perché ha una sidebar intuitiva sulla sinistra che elenca le varie voci utili da trovare ad una prima occhiata (Home, prezzi, foto, contatti... ) e nello spazio sopra c'è una sbarra in cui, chiunque visiti il tuo sito, può cercare un periodo e vedere se è libero... senza il bisogno di contattarti. 

fare sito per casa vacanza

Per vedere la pagina fotografata qui sopra devi cliccare qui...
👉 Lodgify templates, per avere diritto alla prova gratuita. Clicca sul sito che ti piace di più e iscriviti con il tuo account Facebook o Google.

Ti consiglio di leggere anche questo Caso studio di una persona che già usa lodgify:
👉 Creare un sito con lodgify per triplicare le prenotazioni dirette.


Quanto costa creare un sito con Lodgify dopo la prova gratuita?


Chiaramente se, dopo la prova, decidessi di acquistare il servizio, e hai una visione a lungo termine, opta direttamente per l'abbonamento annuale, o 2 anni, poiché le tariffe sono scontate: 20% nell'abbonamento annuale e 25% nell'abbonamento biennale rispetto alla quota mese per mese.

Prezzi dicembre 2018

ABBONAMENTO MENSILE:
UNA STRUTTURA 32€ al mese

Fino a 5 STRUTTURE 65€ al mese

ABBONAMENTO ANNUALE:

UNA STRUTTURA 25€ al mese

Fino a 5 STRUTTURE 52€ al mese

ABBONAMENTO PER 2 ANNI:
UNA STRUTTURA 23€ al mese


Fino a 5 STRUTTURE 49€ al mese


lodgify termini


CONSIGLIO: Come detto sopra, avere un bel sito è utile per indirizzare i clienti mettendo l'URL sui canali social (Facebook, Instagram... ) ma anche aggiungendo l'indirizzo su una business card o volantini da lasciare in posti pubblici (mai sottovalutare il potere dell'offline!).

Cose da fare dopo aver creato un sito con Lodgify?

- Crea un annuncio su Marketlace di Facebook,
- Crea un profilo instagram
- Crea una pagina Facebook
- Crea un'inserzione su Ebay e... includi l'indirizzo del tuo sito web nuovo di fiamma indirizzandoli alla pagina dei prezzi o dei contatti.

Avere un sito professionale ti permette anche di accettare i pagamenti dai clienti e ottenere preventivi direttamente nella tua email.

Se vuoi seguirmi sulla pagina Facebook puoi farlo accedendo a questo gruppo cliccando sull'immagine sotto:



Rimani aggiornato: 




Ci si legge al prossimo articolo. Se hai qualcosa da chiedere l'area commenti qui sotto è tutta per te. Se ti è utile, o pensi possa esserlo per qualcuno che voglia fare un sito web professionale, da solo, in 3 semplici mosse, condividilo usando uno dei tasti social presenti sulla pagina. Mi farebbe piacere. Grazie!

aggiornato Dicembre 2018

4 commenti:

  1. Sei sempre molto precisa e .. concreta.
    Ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  2. Salve Moira, ti leggo sempre con molto piacere. Sono nella fase di progetto per un blog sulle spiagge laziali e volevo chiederti qualcosa sulle immagini.
    Nelle tue pagine ci sono alcune immagini con l'icona di Pinterest. Cosa significa? E' una citazione della fonte? Sono di pubblico dominio?
    Se trovo delle immagini di Pinterest, le posso utilizzare e come? Ho provato
    a leggere le condizioni di Pinterest. Tutto in politichese ma nessun chiarimento preciso.
    Ti ringrazio e ti saluto
    Stella Domitilla Calabrò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Domitilla,
      il 90% delle mie foto sono libere per uso commerciale e le puoi trovare in siti come Pixabay. Quelle rare che ho usato da Pinterest ho messo il link alla fonte o citato l'autore per preservare i diritti di copy.

      Ad ogni modo, ora è molto più semplice, per quel che riguarda Pinterest in quanto puoi incorporare l'immagine (c'è l'opzione su ogni foto pubblicata sul sito). Tuttavia se l'autore non ha divulgato lui stesso la foto su Pinterest è sufficiente che clicchi in basso a destra sulla foto condivisa in un blog e segnali al sito che provvederà alla rimozione immediata.

      Fermo restando che usare le foto libere da copyright è sempre meglio infatti quando rivedo i vecchi articoli in cui ho usato le foto di Pinterest le sostituisco con altre di mia proprietà o libere da copyright.
      Buon lavoro.

      Elimina

I commenti idonei saranno pubblicati entro 3 giorni:
Salva la pagina per leggere la risposta, in caso non ricevessi la notifica.
Un nome in firma, è gradito. SPAM, link, sensitive data and email are blocked.
Info sulla Privacy
Oppure iscriviti senza commentare.

Yandex.Metrica