5 INTEGRATORI PER CEFALEA MUSCOLO TENSIVA

Gli integratori più efficaci per la cefalea muscolo tensiva sono:

  • Curcuma
  • Acido alfa lipoico
  • Magnesio altamente biodisponibile
  • Vitamina B2
  • Coenzima Q10
INTEGRATORI PER CAFALEA MUSCOLO TENSIVA
Integratori per mal di testa

Se ti interessa, ho selezionato alcuni integratori contenenti queste sostanze per facilitarti la ricerca.
Vedi acido alfa lipoico 
L'acido Lipoico e la Curcuma sono potenti antinfiammatori naturali. I benefici si vedono nel giro di 2 mesi, a volte anche prima. 
Il coenzima Q10 rilassa i vasi sanguigni per favorire una buona circolazione, utile per chi soffre di mal di testa. 
Se soffri di mal di testa da ciclo prova questo integratore per un paio di mesi e poi mi dirai: 
Integratore per donne Agnocasto, Alchemilla, Maca rossa


In questo articolo troverai quello che io credo siano i migliori integratori per cefalea muscolo tensiva, i più efficaci tra le miriadi di prodotti sul mercato. Sono prodotti o integratori che io ho usato per tenere sotto controllo il mal di testa e ridurre gli attacchi. Vanno presi per almeno 2 mesi. Nel mio caso non mi fanno passare totalmente il mal di testa ma ne riducono gli attacchi e l'intensità con il beneficio di dover usare meno farmaci.

A fine articolo, spiego altri motivi per cui potrebbe scatenarsi il tuo mal di testa e come rimediare.

Integratori per cefalea muscolo tensiva 

La cefalea muscolo tensiva risponde bene agli integratori di magnesio ma attenzione! NON sono tutti uguali i sali di magnesio. 

Ti invito ad approfondire a questo articolo: Integratori di magnesio per ogni bisogno.

La cefalea muscolo tensiva si migliora:
  • cambiando alimentazione (assumendo cibo nutritivo e non junk food), 
  • favorendo pratiche come lo yoga, 
  • biofeedback, 
  • con massaggi, 
  • sedute di chiropratica, 
  • con la manipolazione cranio sacrale (cerca un bravo osteopata), 
  • con l'idroterapia, 
  • con la medicina tradizionale cinese (agopuntura) 
  • e la meditazione.

 

Agire sulle cause della cefalea muscolo tensiva

Pensi che la cefalea muscolo tensiva che ti attanaglia sia dovuta alla tensione dei muscoli nella parte posteriore della testa e del collo? Se fosse così, troveresti sollievo con impacchi caldi e massaggi. 

Se non trovi sollievo in questo modo, dovresti indagare queste altre cause. 
Approfondisci qui: che tipo è il tuo mal di testa?

Magnesio per cefalea muscolo tensiva

Il magnesio è la prima opzione per ridurre l'intensità del mal di testa: è un'opzione potenzialmente ben tollerata, sicura ed economica per la prevenzione dell'emicrania e cefalea di tipo tensivo. [Fonte ]

Ci sono tanti tipi di magnesio. Puoi usare una dose di polvere di magnesio supremo da sciogliere in un bicchiere di acqua oppure puoi assumerlo attraverso la pelle spalmandoti o spruzzandoti l'olio di magnesio concentrato sulle tempie, collo, schiena, schiena... una soluzione pratica anche se viaggi e fai sport.

Approfondisci qui:
Magnesium-Derma Spray
Tonico per la pelle
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 18,00

Massaggiatore per cefalea muscolo tensiva


Per sciogliere le contratture, puoi provare anche un mini massaggiatore di ultima generazione ottimo se lavori al computer per decontrarre i muscoli. Lo puoi portare anche in ufficio o in viaggio, è piccolo.




Cefalea da eccesso di istamina

E se il tuo mal di testa fosse dovuto ad alcuni alimenti che rilasciano istamina e tu non abbia una buona capacità enzimatica per assorbire l'istamina rilasciata nel corpo e quindi sviluppare mal di testa?

Capirlo è abbastanza facile. Togli per 2 settimane questi alimenti e vedi se i sintomi migliorano: Ketchup, salsa di soia. Pesce in scatola (sardine, tonno, sgombro, acciughe, aringhe). Pesce affumicato (aringa, salmone..). Crostacei e frutti di mare. Formaggi stagionati, Vino e birra, Spinaci, Pomodori (specie se in scatola), Estratto di lievito, Cibi fermentati, come i crauti. Banane, Cioccolato, Uova, Pesce, Latte, Papaya, Frutti di mare, Fragole.

Se l'attività metabolica dell'enzima DAO è ridotta, l'istamina ingerita non può essere degradata e passa attraverso la mucosa intestinale nella circolazione causando la comparsa anche di contrattura e dolore muscolare, emicrania e mal di testa.

Integratori di Triptofano

Il L-triptofano è il precursore della serotonina, della melatonina e della niacina e quindi ha un'importanza vitale per il corpo umano. Una sua carenza non è rara e può scatenare mal di testa oltre che depressione e insonnia. 

A volte, non c'è proprio una carenza ma un disequilibrio ormonale che crea una difficoltà del corpo di assimilare la serotonina ecco che in questo caso interviene il triptofano per integrare e riequilibrare il tutto. Se prima dell'attacco di mal di testa ti senti stanco più del solito, di umore depresso può essere un sintomo chiaro di disequilibrio in tal senso. 

Integratori per mal di testa da ciclo

Il mal di testa da ciclo più diffuso è chiamato Emicrania Catameniale (senza o con aura) ed è dovuto alle fluttuazioni ormonali che avvengono normalmente nel corpo di una donna in età fertile.
Ci sono donne più sensibili a queste variazioni (io sono una di queste donne fortunate) e in determinati giorni del mese (di solito sempre a cadenza regolare) soffrono di mal di testa, più o meno fastidioso.

Approfondisci qui:

Emicrania Oftalmica

Quando gli occhi sono la causa del mal di testa

Stai tanto davanti ad un monitor (pc, smartphone, TV... o sotto la luce artificiale?). 
Io che lavoro a PC, ho notato un miglioramento quando ho acquistato gli occhiali anti luce blu: prima gli occhi erano più rossi, e mi prudevano spesso. occhi infiammati possono scatenare il mal di testa.

Prova a usare questi occhiali specifici mentre lavori e la sera per guardare la tv e nota, se nel lungo tempo, ottieni dei benefici. 


Mal di testa causato dallo stomaco


Quando si mangia attiviamo il nervo vago il quale manda dei segnali al tronco dell'encefalo per avviare la digestione. Se il tronco dell'encefalo è troppo reattivo, può mandare dei segnali biochimici che si traducono in mal di testa.

Se il tuo mal di testa si manifesta entro 8 ore dopo aver mangiato, potrebbe essere dovuto a un'intolleranza alimentare o a una malattia gastrointestinale da approfondire. 

Tieni un diario per capire se ci sono alimenti che possono causarti mal di testa oppure fai un test delle intolleranze alimentari per avere una base da cui partire.


Se vuoi sapere come funzionano i test della Cerascreen vai qui: 


Conclusioni:


Non arrenderti e cerca una soluzione idonea per te.

Tenere un diario delle cefalee può essere utile per capire se ci sono dei fattori ricorrenti che possono scatenare il mal di testa. 

Per esempio puoi scoprire che ogni volta che mangi un certo alimento, poi ti viene mal di testa (uova, cibi pesanti o fritti...), dopo aver guidato per diverse ore, viaggiato in aereo o usato troppo il PC.

Anche le Cefalea da gastrite o da allergie da cibi, non è così insolita. Bisogna fare una dieta di almeno 21 giorni senza un determinato alimento (21 giorni senza glutine o 21 giorni senza uova...) e valutare se il mal di testa è diminuito o hai avuto meno attacchi. Prova la dieta del gruppo sanguigno con le giuste combinazioni alimentari e vedi se ottieni dei benefici:


Se vuoi leggere un articolo più aggiornato vai qui: 

Se trovi che questo articolo contenga informazioni utili, non esitare e condividilo. Sii generoso, il popolo degli emicranici è numeroso (può essere che tu ne conosca diversi o tu stesso ne soffra)... se si può portare beneficio a qualcuno ben venga. Mai lasciare qualcosa di intentato. Grazie.
Se hai un mal di testa improvviso, intenso con febbre, convulsioni, difficoltà di parola o hai preso un colpo alla testa faresti bene a rivolgerti al più presto ad un medico per scongiurare patologie più gravi.
Disclaimer: Questo articolo riporta esperienze personali a mero titolo informativo. Non è destinato a fornire diagnosi, trattamenti o consigli medici. Le informazioni lette, non devono essere considerate sostitutive del parere di un operatore sanitario.

2 commenti:

ginevra ha detto...

l'articolo lo trovo molto utile, essendo una persona che soffre da sempre di emicrania, da un paio d'anni anche con aura.
io personalmente dopo essere arrivata 8-9 attacchi al mese, ho provato agopuntura abbinata all'assunzione di magnesio e partenio. sto decisamente molto meglio...l'agopuntura l'ho fatto per 2 mesi( ora da 3 solo integratori). In totale da 6 mesi assumo partenio e magnesio e ho fatto uno stacco di 1 mese. Ho timore a sospenderli per altro stacco. Tu cosa consigli? Grazie
Ginevra

Moira Tips ha detto...

Ciao Ginevra,
come ti capisco. Anch'io ho provato diversi rimedi. A differenza tua, nel mio caso, il Partenio non funziona ma il Magnesio sì, in abbinato con Vit. B2 e B6. Ho meno attacchi e mi va bene poiché riduco i farmaci.

Il tipo di magnesio che uso io è particolare l'ho scoperto da poco e si chiama Magnesio Malato: http://amzn.to/2n59iyF non ha effetti avversi quali dissenteria ed è perfetto per me che ho sempre crampi ai polpacci. In più dà una sferzata di energia.

Perché sospendere gli integratori? Se stai bene continua pure o se proprio vuoi alterna la sospensione ma senza rimanere scoperta. Sospendi 1 mese il partenio poi lo riprendi e sospendi il magnesio.

Fammi sapere. Ciao

Yandex.Metrica