DISDIRE L'ABBONAMENTO TELEFONICO: cosa fare e come evitare pagamenti NON dovuti!

Telecom disdire
Disdire l'abbonamento telefonico
Recentemente mi è capitato di aiutare i miei genitori anzianotti a recedere dal contratto di abbonamento telefonico TELECOM. Che fatica ragazzi!
Non solo disdire l'abbonamento mi è costato tempo e fatica per seguire la trafila burocratica ma ora mio padre, il titolare della linea telefonica, si ritrova con una bolletta da pagare per i costi di disattivazione della linea. Una bolletta di 35,18 €. Costi che NON devono essere a suo carico in quando nel momento in cui un fornitore di un sevizio, in questo caso telefonico, attua delle MODIFICHE UNILATERALI delle condizioni tariffarie, il cliente/utente può recedere dal contratto entro 30 giorni dalla loro comunicazione senza spese aggiuntive.

Immagino di non essere l'unica persona coinvolta in questo errore, molti di voi o dei vostri amici e conoscenti potrebbero pagare soldi non dovuti per cui voglio diffondere questo articolo informativo per capire come:

  • Recedere efficacemente da un contratto telefonico: i passi da fare (valido per i principali fornitori: Telecom - Infostrada - Fastweb...)
  • Come restituire un apparecchio telefonico
  • Quando NON devi pagare i costi della disattivazione della linea
  • Contestare una bolletta 
  • Ricevere assistenza gratuita

Vediamo come la legge ci tutela e usiamola a nostro vantaggio.



Come disdire l'abbonamento telefonico (I passi da fare)




Puoi disdire l'abbonamento di una linea telefonica in qualsiasi momento tu voglia, ma se lo fai quando il fornitore del servizio cambia una o più clausole del contratto allora puoi recedere senza pagare i costi di disattivazione. Proprio in questi mesi TELECOM sta cambiando le condizioni tariffarie per cui, se già da tempo pensavi di farla finita con il telefono fisso, e usi questo fornitore, ora il momento è propizio. Vediamo insieme come fare.

1- Scrivere al fornitore di servizio la tua decisione di voler recedere dal contratto via raccomandata con ricevuta di ritorno o via fax.


    PUNTO UNO:  Indirizzo del fornitore del servizio                        Spett. Telecom Italia S.p.A 
Servizio Clienti Residenziali 
Casella Postale 211 
14100 Asti (AT) 
        PUNTO DUE: Indica se invii la lettera via Fax o Raccomandata            Raccomandata a.r.                                  

(COPIA QUESTI PUNTI aggiungendo i tuoi dati)
Oggetto: Recesso del contratto di abbonamento relativo alla linea telefonica 
numero: ………………………………...............................
Il/la sottoscritto/a ........................................…...................
codice fiscale …………………………………………….......
titolare della linea telefonica numero .........................................................................................
ubicata in (via, piazza) ............................................................................................................
CAP ..................
località ..................................................................................................................................
comunica il recesso del contratto di abbonamento ai sensi dell’Art.70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche (PUNTO 3: Non dimenticare di aggiungere questo articolo)

con decorrenza dalla seguente data: ….………
(segna una data limite, di solito entro fine mese, potrebbero staccarti la linea prima oppure dopo. Di solito chiama un operatore per avvisarti.)

Per eventuali chiarimenti il recapito telefonico è il seguente:…………………………………….
eventuali future comunicazioni possono essere inviate al seguente indirizzo: ............................
Per eventuali rimborsi a mezzo bonifico bancario le coordinate bancarie sono: .........................
num. C/C: ..................................
Conferma inoltre che provvederà entro 30 giorni dalla data di invio della presente a restituire, a mezzo pacco postale indirizzato a Telecom Italia – Casella Postale 211 – 14100 Asti, gli apparecchi telefonici a noleggio di vostra proprietà in carico sulla linea telefonica sopra menzionata.
Data .........
Firma .......
Documentazione allegata: Fotocopia documento d’identità. PUNTO 4: Ricordati di allegare fotocopia del tuo documento fronte/retro.

2- Aspettare che ti disdicano la linea telefonica

Non è istantaneo, hai scritto una data limite nella raccomandata ma di solito disdicono la linea secondo un criterio logico per cui può succedere prima o dopo la data indicata. A me hanno staccato il telefono 5 giorni prima della data indicata. In caso di dubbio puoi telefonare al servizio clienti, se hai Telecom il numero è il 187.

NOTA: Ricordati, se hai attivato il RID bancario, di avvisare l'impiegato del tuo istituto di credito di chiudere i pagamenti domiciliati in Banca in questo modo il gestore della linea telefonica non può accreditarti niente.
Puoi disattivare il servizio subito o dopo che ti hanno accreditato l'ultima bolletta. In caso avessi un debito residuo, puoi pagarlo tramite la classica bolletta postale.

3- Se il telefono è a noleggio, spedirlo all'indirizzo fornito

Entro 30 giorni dall'invio della raccomandata devi restituire il telefono ma SOLO se è a noleggio. Se non sai o non ti ricordi se paghi il noleggio, prendi l'ultima bolletta telefonica e guarda se tra i costi sostenuti c'è una voce che indica, sotto la riga ABBONAMENTI: Accredito noleggio apparecchi telefonici.

abbonamento telecom

In caso ci fosse, come nell'immagine sopra, consiglio di inviare il pacco il 25/26esimo giorno dopo la spedizione della raccomandata, sempre che non ti disdicano la linea prima.
  • Come restituire un apparecchio telefonico
Io mi sono recata in posta, allo sportello riservato all'invio dei pacchi, e ho chiesto informazioni all'impiegato. Qui mi hanno fornito, pagando anticipatamente, una scatola di cartone (vedi foto) e quando avrei avuto voglia, 20 giorni dopo, mi sarei recata in posta per consegnarlo velocizzando il processo poiché avevo già pagato, compilato i dati di spedizione e imballato tutto a casa.

Ci sono 3 misure a 3 prezzi diversi. Io ho scelto il pacco da 13,90€ della grandezza di 150x100 cm, peso massimo 10 kg, ma sinceramente andava bene anche quello più piccolo di 9.90, peso massimo 3kg. (info costi)




Perché non devi pagare i costi di disattivazione linea? 



Immaginiamo che io ti faccia pagare 10 euro al mese per leggere gli articoli del blog. Se una mattina mi alzassi e decidessi di chiederti 20€ al mese, tu puoi scegliere di accettare, perché il mio servizio comunque ti interessa, o puoi mandarmi affan... ehm... puoi gentilmente chiudere il nostro accordo.
Siccome sono stata io a cambiare i termini del contratto, la scelta di recedere non può essere a tuo carico in quanto sono io che ho deciso il cambio. Tutto ciò è riconosciuto dalla legge italiana con questo articolo: Art.70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche. 
Quindi, bollette di pagamento accreditate a tuo carico per disattivare la linea, velate minacce di agire per vie legali ecc... lasciano il tempo che trovano.


Entro che termini puoi recedere dal contratto?


30 giorni. Mettiamo che tu riceva l'avviso di cambio delle condizioni tariffarie il 1 agosto, questo vuol dire che hai tempo di avvisare il fornitore della tua decisione di recedere dal contratto entro il giorno 30 dello stesso mese. Non oltre o perderai ogni diritto.



Contestare una bolletta telefonica




Quasi sicuramente, anche se hai receduto per modifiche unilaterali al contratto, ti arriverà la famosa bolletta con i costi di disattivazione linea. Lo sostengo perché è capitato a tutti quelli che conosco e se fai una ricerca sul web, puoi leggere numerosi casi analoghi.
Ebbene, non demordere e preparati a contestare la bolletta in questo modo:

1- Scrivi le motivazioni per cui non intendi pagare la bolletta o per cui vuoi la restituzione della somma pagata.

Pressappoco una lettera del genere:

Oggetto: ​Contestazione pagamento bolletta riguardo i ​costi di disattivazione linea per recessione contratto per via del cambio delle condizioni contrattuali.

In data............... il sottoscritto............... ​ha disdetto la linea telefonica Telecom Italia a seguito di un cambio delle condizioni contrattuali.
Ad oggi continua ad arrivarmi un sollecito di pagamento di ............ euro​ per costi di disattivazione linea, costi che NON dovrei sostenere secondo i sensi dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

L’articolo 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni elettroniche, approvato con decreto legislativo n. 259/2003 e di recente modificato dal decreto legislativo n. 70/2012, consente al gestore di procedere ad una modifica unilaterale delle condizioni tariffarie, facendogli tuttavia obbligo di comunicare con congruo preavviso, non inferiore ad un mese, le modifiche intervenute e di informare contestualmente gli utenti della possibilità di recedere dal contratto senza penali qualora non trovassero convenienza nelle nuove condizioni.

Le mie motivazioni per cui NON pago la bolletta le ho scritte in questa lettera. Prego consultarsi con i vostri legali che chiariranno la situazione.

Data..............

Firma.............

2- Invia la lettera di contestazione tramite Posta certifica PEC o Fax

Per telecom Italia l'email è: TELECOMITALIA@PEC.TELECOMITALIA.IT
Il fax è: 800.000.187
Per le procedure con gli altri operatori clicca il link nominale nel paragrafo sottostante. 



CHIEDI AIUTO 



In caso avessi problemi o avessi bisogno di un supporto, puoi rivolgerti a questa associazione per avere un'assistenza gratuita. Accedi al blog e inserisci la tua richiesta nell'apposito spazio.
Inoltre in questa pagina potrai trovare dei moduli da scaricare gratuitamente con tutti le procedure per disdire l'abbonamento telefonico di:
Telecom,
Infostrada,
Fastweb...



Per questa settimana è tutto. Spero apprezzerai l'articolo per evitare di incappare in biechi giochetti truffaldini. Informa più persone possibili, anche e soprattutto le persone più anziane, i genitori, i vicini di casa... impariamo a tutelarci! Se conosci altre situazioni simili, in cui la gente paga pur non dovendo, lascia un commento qui sotto. Il popolo del web te ne sarà molto grato.

Argomenti correlati
Evita le truffe:

  1. Cose da valutare prima di comprare casa
  2. Cose da sapere prima di noleggiare un'auto
  3. Cosa fare in caso ti abbiano clonato la carta di credito

 Luglio 2015
Nessun commento :
Posta un commento

NOTA: I commenti NON sono visibili immediatamente.

Per ricevere le notifiche delle risposte lasciate al tuo commento spunta la voce "INVIAMI NOTIFICHE" (visibile sotto il tasto "ESCI").
In caso non ricevessi la notifica ritorna a vedere se ti ho risposto.

SPAM is blocked.

Search Engine Yandex.Metrica