DISTRIBUTORI DI METANO all'estero e in Italia (come fare rifornimento self-service)

Metano self-service istruzione per l'uso. Guida pratica in 5 passi con foto, per fare rifornimento da soli.

come e dove fare metano
Distributori di metano
Mi è capitato recentemente di andare qualche giorno fuori dall'Italia, più precisamente in Francia, guidando un’auto alimentata a metano.
Da brava paranoica, prima di partire organizzo tutto al meglio per evitare imprevisti che mi possano creare delle spese extra e rovinare le vacanze.
La prima cosa che ho cercato è stata una lista dei distributori di metano presenti nel territorio europeo.
Una volta trovati quelli nell'area in cui avrei transitato, mi sono annotata l’indirizzo e l’ho preimpostato sul navigatore. Ma nessuno mi aveva avvisato sull'unica cosa che avrei dovuto sapere: Come fare rifornimento self-service! 







 Impianti a metano italiani versus quelli Europei



Chi possiede un’auto a metano sa che in Italia il 99% degli impianti sono presidiati.
Un distributore di metano presidiato significa che non possiamo fare rifornimento da soli ma aspettare l’addetto e, fatto scomodo, dobbiamo per forza recarci al distributore durante l’orario di apertura.

Fortunatamente dallo scorso Aprile Il Ministero dello Sviluppo ha approvato il rifornimento di gas Metano e GPL in self-service 24h, ma ce ne sono ancora pochi in funzione: uno si trova a Bolzano e l’altro a Cuneo.
Perché questi distributori non crescono come funghi visto che in Italia c’è un forte incremento di auto alimentate a metano? Dove sta la fregatura?


  • La burocrazia e i paletti imposti dal Ministero per evitare incidenti non favoriscono il diffondersi dei self-service GPL/metano. 
  • Il non poter fare rifornimento da solo senza possedere una Tessera identificativa a riconoscimento elettronico (con scritto la targa del tuo veicolo e il tuo nominativo) che ti viene rilasciata solo dopo:
  1.  aver fatto un corso di formazione, 
  2. dopo la verifica delle bombole e 
  3. dopo la verifica della conformità dell’impianto.

Come fare rifornimento self-service

Non partire per l'estero con un'auto alimentata a metano senza saper fare rifornimento self-service.

Dopo aver saputo del master in autorifornimento e tutte queste procedure che ti fanno immaginare “le peggio cose” su quanto possa essere pericoloso fare metano da soli, mi sono trovata in Francia, in una via poco frequentata, davanti ad un impianto di distribuzione di metano senza presidio, con mia cugina più spaventata di me, e scoprire che il rifornimento era completamente self-service. (Orore!)

Sapevo che per il pagamento era necessaria una carta di credito (anche ricaricabile) o un bancomat valido per l’estero, ma non mi sarei mai aspettata di essere da sola. Nessun dipendente a cui chiedere, a cui fare gli occhi dolci fino ad impietosirlo nel tentativo di aiutarmi.
Che fare… Impacchettati gli “occhi dolci”, del tutto inutili, mi sono messa ha studiare il foglietto illustrativo, posto vicino all'erogatore, il quale spiegava, con dei disegni, la procedura.

Non mi reputo particolarmente stupida ma, non avendo mai avuto un’auto alimentata a metano, non sapevo come collegare la pistola di erogazione al connettore di rifornimento dell’auto. La tabella esplicativa indicava l’ordine dei passaggi ma non come inserire correttamente l’erogatore.
Aggiungici una parte di terrore, inculcata dal master che avrei dovuto sostenere in Italia, per fare quello che stavo facendo, mia cugina nascosta dietro un albero che urlava “scoppia tutto, scoppia tutto”, mischia gli ingredienti e, tra paura e inesperienza, alla fine ho fatto 4 tentativi a vuoto.

Fare rifornimento metano
Colonna dei pagamenti con carta di credito

NOTA: Ogni volta che introduci la carta di credito nella colonna dei pagamenti, sia che effettui o No il rifornimento, ti bloccano 68 euro (prezzi aggiornati a fine 2014).
Questo vuol dire che se hai una carta di credito con un certo limite di soldi, anche se non li spendi, non li puoi usare per un TOT di giorni.
Questo punto è importante se hai destinato la somma sulla pre-pagata per pagare l’hotel o altre cose.






Impianto di distribuzione di metano senza presidio:

 La sfida


Ma ritorniamo al distributore di metano… Per un po' di tempo ho aspettato che qualche cliente veterano si fermasse e potesse aiutarmi ad agganciare ‘sta pistola, ma, dopo circa 20 minuti, non vedendo anima viva, sono partita verso la mia meta usando il poco metano rimastomi e i 10 litri di benzina.

Un’esperienza avvilente. Di sicuro la mia autostima non ha digerito l’affronto. Credo che inconsciamente ci abbia “lavorato” per tutto il giorno mettendosi in combutta perfino con il mio subconscio visto che la sera, prima di ritornare nell'appartamento mi sono rifermata allo stesso distributore e… miracolo! Al primo tentativo ce lo fatta. Mi sono sentita come se avessi scoperto il vaccino per l’Ebola. So soddisfazioni!


Distributore di metano

La fila dei disperati


Un giorno, durante il viaggio, facendo varie soste alle stazioni di rifornimento, ho incontrato un gruppo di ragazzi polacchi che, agonizzanti sotto il sole di mezzogiorno, in completa disperazione, cercavano di fare il pieno senza riuscirci.
Io, nei miei precedenti 4 tentativi infruttuosi, non riuscivo ad agganciare bene il bocchettone della pompa all'auto mentre i ragazzi non riuscivano ad erogare il metano. Da lì ho capito che per un motivo o per l’altro la procedura non è così intuitiva come vogliono far credere, non almeno per chi non l’ha mai fatto prima. Poi e come bere un bicchier d'acqua.

Da qui nasce l’idea di scrivere questo post e aiutare altre persone ad uscire vincenti da questa situazione.


Rifornimento self-service di metano: guida passo passo



Per cominciare spegni l’auto (ma questo già lo sai…)

  1. Apri il serbatoio dell’auto e rimuovi il tappo (fin qui come una normale auto a benzina).
  2. Stacca la pistola dalla colonna e agganciala all'auto.

Gira a 180 gradi il gancio mobile (quello azzurro nella foto) finché non si blocca (quando succede senti un suono come di “aria compressa”). Se tiri la pistola non si muove, è bloccata.
guida per fare rifornimento metano
Aggancia la pistola girando di 180 gradi il gancio azzurro

    3. Ora spostati nell'area pagamenti, introduci la carta di credito e segui la procedura (il computer ti chiederà di digitare il codice segreto). Aspetta finché non leggi la scritta “togliere la carta-Remove card”. Da quel momento puoi fare rifornimento.

IMPORTANTE: C’è un pulsante (di solito nero) vicino all'erogatore. Va tenuto premuto fino alla fine del rifornimento. Se stacchi la mano, o allenti la pressione, si blocca l’erogazione e devi rifare tutta la procedura da capo. Arghhh!
guida al rifornimento di metano
Tieni premuto il pulsante fino alla fine del rifornimento

 4. Quando il rifornimento è finito compare la scritta “ESC” (non sempre) comunque te ne accorgi perché il prezzo o i chili riforniti visibili a display smettono di salire.
Ora sei libero! Puoi staccare la mano dal pulsante.

Fare metano
Il prezzo o il metano erogato smettono di salire. Hai finito, lascia il pulsante.

5. Ultima fase: gira il gancio azzurro in senso contrario per sbloccare la pistola, estraila e agganciala alla colonna. Finito.
Complimenti, ora hai un master in rifornimento di metano NON valido in territorio italiano.


Spero di esserti stata d’aiuto, e averti evitato di stare sotto il sole di mezzogiorno agonizzante o in una via deserta ad aspettare la venuta del Messia.

Se pensi che queste info siano utili condividile usando uno dei tasti social che trovi qui sotto.
Io avrei pagato per avere queste "dritte" prima di partire, mi avrebbero evitato un po' di segh... ehm elucubrazioni mentali.
Un saluto particolare a Miss scoppia tutto. Te possino!


Link di altri articoli che potrebbero interessarti:
  1. VIAGGIARE NEL SUD DELLA FRANCIA (cose utili da sapere prima di partire).
  2. Come organizzare un viaggio economico autonomamente, spendendo poco.
  3. Affittare casa con Airbnb, cose da valutare prima di prenotare.
Seguimi sulla pagina Facebook del Blog. Aggiornamenti settimanali dei miei articoli, coupon e news...



    Rimani aggiornato: Ricevi nella tua email l'ultimo articolo pubblicato sul blog
    * indicates required










    updated a settembre 2016

    Nessun commento :
    Posta un commento

    NOTA: I commenti NON sono visibili immediatamente.

    Per ricevere le notifiche delle risposte lasciate al tuo commento spunta la voce "INVIAMI NOTIFICHE" (visibile sotto il tasto "ESCI").
    In caso non ricevessi la notifica ritorna a vedere se ti ho risposto.

    SPAM is blocked.

    Search Engine Yandex.Metrica